Cos’è il factoring e come funziona? I vantaggi per le imprese

Cos'è il Factoring e come funziona? I vantaggi per le imprese
Credito

Cos’è il factoring e come funziona? I vantaggi per le imprese

Condividi con:

Ora che l’economia si sta lentamente riprendendo dal Covid-19, le imprese hanno urgenza di tenere sotto controllo i flussi di cassa per restare in buona salute e possono incontrare difficoltà nella riscossione dei pagamenti da parte dei debitori. Una soluzione possibile per evitare sofferenze bancarie dovute al ritardo dei pagamenti da parte dei clienti, è ricorrere al factoring. Continua a leggere questo articolo per sapere cos’è il factoring, come funziona e quali sono i vantaggi per la tua azienda.

richiedi una consulenza gratuita con CorporateCredit

Tempo di lettura stimato: 6 minuti

Che cos’è il factoring? La cessione del credito tra imprese

Il factoring è un contratto atipico (potremmo dire “straordinario”, regolato dalla legge 52/1991) tramite il quale un’impresa cede a una società specializzata i propri crediti esistenti o futuri. Una volta che la tua impresa decide di stipulare questo tipo di contratto, ha automaticamente la possibilità:

  • di ottenere subito liquidità;
  • gestire in maniera facilitata il credito ceduto;
  • ottenere l’incasso e l’anticipazione del credito prima della loro scadenza.

La fattorizzazione dei tuoi crediti può avvenire in modalità “pro-solvendo” : ciò significa che la società di factoring acquista i tuoi crediti con diritto di rivalsa sulla tua impresa, nel caso di mancato pagamento da parte del tuo debitore. Esiste anche una modalità di contratto più vantaggiosa detto “factoring pro-soluto”. Grazie a questa formula, la società di cessione del credito tra imprese non può vantare alcun diritto di rivalsa sulla tua impresa.

Come funziona la cessione del credito tra imprese?

La società di factoring, quindi, si assume la responsabilità di riscuotere l’importo dei tuoi crediti su commissione. L’impresa cedente, infatti, riceve l’importo dei crediti ceduti, prima della loro scadenza. La differenza costituisce il guadagno della società di cessione del credito tra imprese, che spesso fornisce anche finanziamenti all’azienda cliente sotto forma di anticipazioni sui crediti non ancora scaduti.

La società di factoring può esercitare il servizio:

  • con accredito anticipato (conventional factoring): il factor oltre a garantire un servizio di gestione crediti anticipa al cedente l’80% circa del controvalore dei crediti ceduti, trattenendo la differenza per possibili resi, abbuoni o contestazioni.
  • a scadenza (maturity factoring): il factor svolge essenzialmente un servizio di gestione crediti, il cui importo sarà accreditato al cliente solo dopo la data di scadenza degli stessi.
  • indiretto: l’impostazione del factoring tradizionale è rovesciata in quanto cliente del factor è lo stesso debitore. La funzione del factor è quella di garantire la solvibilità del debitore.

Come funziona la cessione del credito tra imprese? Facciamo un esempio

Un’impresa cede un credito a tre mesi per un importo di 20 mila euro, con la clausola pro soluto ad una società di factoring. L’impresa riceve subito un accredito di 10 mila euro, pari al 60% del credito al netto di interessi passivi e commissioni mentre 2.000 euro spettano al factor. Il restante 40% del credito viene saldato al momento dell’incasso del credito originario, dopo tre mesi dopo.

Scopri in questo video i 7 grandi vantaggi del factoring

Chi può richiedere il factoring?

Qualsiasi impresa può stipulare questo tipo di contratto con una società di factoring o factor, l’operatore specializzato che si prende carico e finanzia anticipatamente una parte dei crediti di un’impresa, in cambio di liquidità. Puoi trovare le società che stipulano contratti di cessione del credito tra imprese nell’Albo apposito. generalmente si tratta di banche ma non solo (sul sito Assifact.it è disponibile l’elenco completo). Resta poi un terzo attore da tenere in considerazione ossia l’impresa o l’imprenditore “debitore ceduto” con la quale la tua impresa ha sottoscritto un contratto di fornitura.

Faq: le risposte alle tue domande sul factoring

Cos’è il factoring in parole semplici?

Il factoring è un contratto con cui la tua azienda cede a una società specializzata i propri crediti esistenti o futuri, per ottenere subito liquidità e una serie di servizi correlati alla gestione e all’amministrazione del credito ceduto.

Quando usare il factoring?

L’uso del factoring è diffuso soprattutto tra aziende che operano in settori in cui la dilazione dei pagamenti ai clienti è importante. Un esempio sono le imprese industriali e commerciali, che hanno come prassi pagamenti dilazionati ai clienti cha vanno dai 30, ai 60 o addirittura ai 90 giorni. In questi casi, per avere immediato accesso alla liquidità, si ricorre al factoring.

Che tipi di factoring ci sono?

Esistono 2 tipologie principali di factoring, che abbiamo visto nell’articolo: la cessione del credito pro solvendo e quella con formula pro soluto. A queste, si aggiungono anche: il Full Factoring, il Maturity Factoring, l’International Factoring e il Reverse Factoring.

Chi sono le società di factoring?

Le società di factoring offrono diversi servizi, come: la gestione e l’amministrazione dei crediti dell’impresa che li cede, l’incasso dei crediti e la concessione di anticipazione dei crediti prima della loro scadenza.

Come richiedere una consulenza per il factoring

Ora hai le idee chiare su che cos’è il factoring e quanto può essere vantaggioso per la tua impresa devi sapere che ottenerlo può essere difficile. Il mondo del credito è diventato veramente complesso anche solo rispetto a 5 anni fa.  Le Banche incastrate nella burocrazia faticano a poter soddisfare tutte le richieste delle imprese.

Gli imprenditori spesso si sono visti rifiutare dalle banche e hanno deciso di rivolgersi  a noi di CorporateCredit, società esperta in mediazione creditizia che permette alle PMI di accedere al credito ed ottenere liquidità in tempi brevi e condizioni vantaggiose. Tanti imprenditori come te, scelgono di affidarsi a mediatori creditizi per ottenere prestiti agevolati per imprese. Se anche tu vuoi accedere al credito ed ottenere liquidità, allora richiedi una consulenza gratuita.

Altri Articoli